Utilizzo di antiossidanti per diminuire gli effetti dello stress ossidativo che colpisce gli spermatozoi

Molti studi hanno documentato l’effetto negativo del danno del DNA spermatico sui tassi di fecondazione, la qualità degli embrioni, tassi di aborto spontaneo e il possibile trasferimento delle mutazioni de novo alla prole. Campioni di liquido seminale di uomini infertili presentano una carenza di antiossidanti rispetto ai campioni di uomini fertili . Singoli antiossidanti  somministrati […]

Leggi il seguito

Specie reattive dell’ossigeno-ROS e infertilità maschile

Circa il 50% di tutti i casi di infertilità può essere associato ad un fattore maschile. Anche se un esame dello sperma è classicamente stato utilizzato come il gold standard per determinare la fertilità di un uomo, questo test potrebbe non rilevare anomalie a livello molecolare contribuendo  al 25% dei casi che rimangono inspiegati. Vi […]

Leggi il seguito

Stress ossidativo e infertilità maschile

L’influenza negativa dei Radicali Liberi sulla capacità fecondante di una coppia, quando nell’uomo si genera una condizione di stress ossidativo è poco conosciuto, ma non poco importante. Se da un lato una certa quota di radicali liberi prodotta dagli stessi spermatozoi è importante per il loro processo di maturazione e per la fecondazione, dall’altro lato bisogna tener presente che lo […]

Leggi il seguito

Infertilità e traslocazioni robertsoniane

Rischi teorici per i portatori di traslocazione Robertsoniana. Nel caso in cui in una coppia un partner è portatore di una Traslocazione  Robertsoniana, cioè vi è la presenza di una anomalia genetica che coinvolge due cromosomi  acrocentrici (cr 13,14,15, 21,22),  le cellule riproduttive (gameti) del portatore possono presentare  un corredo cromosomico del  seguente tipo : […]

Leggi il seguito

Genetica e Infertilità

La compromissione su base genetica della funzionalità riproduttiva, per la presenza di anomalie cromosomiche o geniche, si manifesta con quadri clinici che vanno dalla sterilità all’infertilità. I fattori genetici di rischio di insorgenza di malattie nell’uomo sono rappresentati dalle aberrazioni cromosomiche numeriche e strutturali a carico degli autosomi o dei cromosomi sessuali, e possono comportare […]

Leggi il seguito